Stringimi forte
Con Stringimi forte Mathieu Amalric compie una dolorosissima ricognizione sul dolore e sull'elaborazione della perdita attraverso una raffinata e stratificata costruzione narrativa, che diventa anche riflessione sul cinema e sull'arte come unica arma per proteggersi di fronte alle angherie del tempo, e della vita. Leggi tutto
The Whaler Boy
L'american dream declinato in un villaggio di balenieri nell'estremo oriente russo, in realtà fisicamente non lontano dagli USA affacciandosi sullo stretto di Bering. È il soggetto di Kitoboy (The Whaler Boy) di Philipp Yuryev, presentato alla 17a edizione delle veneziane Giornate degli Autori. Leggi tutto
Douze Mille
In concorso al 72 Locarno Film Festival, Douze Mille è l’esordio al lungometraggio di finzione di Nadège Trebal, una storia d’amore e soldi di ambientazione proletaria dove il realismo sociale alla Guédiguian si abbina a un surrealismo danzato, vagamente alla Demy. Non sempre l’amalgama funziona alla perfezione. Leggi tutto
Girl
Opera prima, a Cannes 2018 nella sezione Un Certain Regard, Girl è la complessa e ambiziosa messa in scena di un percorso adolescenziale sui generis, di una trasformazione dolorosa e irreversibile. Da ragazzo a ragazza, da ballerina a étoile. Victor Polster è abbacinante. Leggi tutto