Les garçons sauvages
Con Les garçons sauvages Bertrand Mandico esordisce alla regia, spiegando di fronte agli occhi degli spettatori le ali di un immaginario sfrenato, che riesce a trovare il miracoloso punto di incontro tra reale e mitico, tra rêverie e brutalità. Alla SIC 2017. Leggi tutto
Jours de France
Flânerie anti-urbana alla ricerca del ritorno ai 'fondamentali', come la geografia, il paesaggio e l'ortografia, Jours de France - film d'esordio di Jérôme Reybaud - è una riflessione sulla perdita del sé e l'annullamento nell'Altro. In concorso alla Settimana della Critica 2016. Leggi tutto
Giovane e bella
Con Giovane e bella François Ozon mette a punto un'altra delle sue macchine oliate, apparentemente perfette, impeccabili. Ma, nella maggior parte dei casi, vuote... Leggi tutto
Non lasciarmi
Trasposizione del romanzo omonimo di Ishiguro, Non lasciarmi sbilancia il perfetto equilibrio del testo originario, ma mantiene un suo interesse grazie al trio di protagonisti - Carey Mulligan su tutti - e grazie all'eleganza della regia. Leggi tutto