Uscite in Sala 04 giugno 2015

Uscite in Sala 04 giugno 2015

In Italia è arrivata l’estate. Quanti film riusciranno a combattere questo morbo, il più temibile nemico per ogni velleità d’incasso? Il guerresco Fury? L’Ejzenstein di Greenaway? Il terzo Insidious?

 

FURY
di David Ayer

Quello di Ayer è un film che si pone a metà strada tra la cattiveria scomoda e scorbutica di Quella sporca dozzina e il lirismo de La sottile linea rossa, inserendo però quest’ultimo aspetto, centellinato a dovere e mai abusato, all’interno di una cornice impietosa e muscolare. Un war-movie come non se ne fanno più. Il film della settimana.

Aprile 1945. Mentre gli alleati sferrano l’attacco decisivo in Europa, il sergente dell’esercito americano Don Collier, da tutti chiamato Wardaddy, guida un’unità di cinque soldati in una missione mortale dietro le linee nemiche a bordo di un carro armato Sherman (chiamato, appunto, Fury). Una missione temeraria ed eroica nel cuore della Germania nazista, ormai al collasso. In inferiorità numerica, disarmati e con una recluta giovane e inesperta nel plotone, Wardaddy e i suoi dovranno ricorrere a tutto il proprio coraggio e alla propria arguzia per sopravvivere agli orrori della guerra… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=BIXjvrWA0Yo[/youtube]

 

EISENSTEIN IN MESSICO
di Peter Greenaway

In concorso alla Berlinale e ora in sala, Eisenstein in Messico è l’ultima fatica di Peter Greenaway, che racconta, con il suo stile visionario ed eccentrico, il soggiorno messicano dell’autore de La corazzata Potëmkin. Un’opera buffonesca ed esasperata, che troverà in egual misura cultori e detrattori nell’universo cinefilo.

Nel 1931 il cineasta sovietico Sergei Ėjzenštejn viaggia a Guanajuato per dirigere il suo film ¡Que viva Mexico!. Lì incontra una nuova cultura, scopre una nuova rivoluzione e scopre anche il suo corpo, concedendosi momenti lubrichi con il suo accompagnatore indigeno. Ėjzenštejn viene ritratto come un eccentrico artista che viaggia per il Messico pieno d’arroganza per il suo essere un regista internazionalmente acclamato come una star. Una volta lì, cominciano però le difficoltà con il suo finanziatore americano, il romanziere Upton Sinclair. Allo stesso tempo inizia a rivalutare la sua patria e il regime stalinista. E in questo modo subisce una transizione da filmmaker concettuale ad artista affascinato dalla condizione umana. Saranno i dieci giorni che sconvolsero Ėjzenštejn… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=Y6nNXEKZ2Qw[/youtube]

 

UNA STORIA SBAGLIATA
di Gianluca Maria Tavarelli

Costruito su una narrazione ad incastro, il nuovo film di Gianluca Maria Tavarelli vorrebbe farsi portatore di un terzomondismo a tratti un po’ semplicistico, ma finisce per lasciar prevalere il meccanismo stesso del suo raccontare. Interessante, incompiuto, ma da non trattare con sufficienza.

Stefania si unisce a una missione umanitaria in Iraq, con l’obiettivo di curare bambini con malformazioni come il labro leporino. Il viaggio della donna ha in realtà un altro obiettivo, quello di conoscere i luoghi in cui il marito Roberto, militare di stanza in Iraq, ha perso la vita, a seguito di un attentato suicida… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=rWkstfk3nBE[/youtube]

 

INSIDIOUS 3 – L’INIZIO
di Leigh Whannell

Originale-sequel-prequel. Anche la saga iniziata da James Wan segue la standardizzata suddivisione in tre capitoli di buona parte dell’horror contemporaneo. Peccato che questa terza parte, tesa a raccontare il “prima”, normalizzi in maniera ulteriore un impianto già di per sé non impeccabile. Si trema di quando in quando, al minimo contrattuale.

Quinn Brenner ha da poco perso la madre, e vive un rapporto problematico con suo padre, costretto a badare da solo a lei e a suo fratello Alex. La ragazza, tuttavia, è convinta che la donna sia ancora accanto a lei e che stia cercando di comunicarle qualcosa dall’aldilà: così, contatta la medium Eloise Rainer, la quale fa però una scoperta sconvolgente… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=lK7k3W55Hww[/youtube]

 

LE REGOLE DEL CAOS
di Alan Rickman

Il nuovo film dietro la macchina da presa per l’attore Alan Rickman appare affetto da un senilità che, con buona pace dell’anagrafe, per un regista alla sua opera seconda appare quantomeno prematura. Naiveté e poca ispirazione…

Sabine De Barra lavora come paesaggista nella campagna francese. Finché un giorno riceve un invito inaspettato: è in lizza per l’assegnazione di un incarico alla corte di Luigi XIV. [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=ibxWhdyir54[/youtube]

 

Sovrabbondanza di uscite questa settimana: nelle sale troviamo anche È arrivata mia figlia (2015) di Anna Muylaert, Accidental Love (2015) di David O. Russell, La risposta è nelle stelle (2015) di George Tillman Jr., Fuori dal coro (2014) di Sergio Misuraca, Fuorigioco (2015) di Carlo Benso, Il colore verde della vita (2015) di Pier Luigi Sposato, Faber in Sardegna & L’ultimo concerto di Fabrizio De André (2015) di Gianfranco Cabiddu, Messi – Storia di un campione (2014) di Álex de la Iglesia, Cinema komunisto (2010) di Mila Turajlic, Dior and I (2014) di Frédéric Tcheng e Sei vie per Santiago (2013) di Lydia B. Smith. Troppo, decisamente troppo. Buona visione, comunque.

INFO
Il sito ufficiale di Fury.
Eisenstein in Messico su twitter.
Insidious 3 su facebook.

Articoli correlati

  • Notizie

    Uscite in Sala 28 maggio 2015

    Due titoli questa settimana si stagliano sul resto delle uscite, The Tribe e Louisiana. Per il resto un tentativo di rilancio del cinema francese e l'action catastrofico San Andreas...
  • Notizie

    Uscite in Sala 21 maggio 2015

    Mentre ancora imperversa il Festival di Cannes, rubando tutta l'attenzione, in sala escono il discusso Youth di Paolo Sorrentino, il bel documentario sullo Studio Ghibli, e Tomorrowland di Brad Bird...
  • Notizie

    Uscite in Sala 14 maggio 2015

    Mentre la tonitruante macchina festivaliera di Cannes procede a tutta velocità, un'altra macchina irrompe sullo schermo. Quella di Mad Max, in sala da giovedì insieme a Garrone e a Calvario di John Michael McDonagh.
  • Notizie

    Uscite in Sala 07 maggio 2015

    In attesa del Festival di Cannes, arrivano in sala due film presentati sulla Croisette esattamente dodici mesi fa, Leviathan e Forza maggiore. Con loro anche uno Sean Penn in versione action e un thriller ispirato alla vita di Alighiero Noschese...

Leave a comment