Voci notturne
Chi ha ancora memoria di Voci notturne? Trasmessa frettolosamente da Rai 1 nel 1995 questa miniserie diretta da Fabrizio Laurenti è presto finita nel dimenticatoio. Peccato, perché la sceneggiatura di Pupi Avati dimostrava coraggio e intelligenza nel cercare traiettorie inusuali al paranormale. Leggi tutto
Lo zio di Brooklyn
Lo zio di Brooklyn è una bomba che colpisce e devasta l'immaginario e la prassi del cinema italiano. Franco Maresco e Daniele Ciprì, riprendendo il discorso già affrontato con Cinico TV filmano un UFO, un alieno dal corpo slabbrato e volutamente episodico. Un capolavoro. Leggi tutto
Dead Man
Il capolavoro di Jim Jarmusch, un western lisergico in pieno deliquio pre-morte, guidato da un Johnny Depp all'apice della sua carriera. Leggi tutto
Rome désolée
Il film d'esordio di Vincent Dieutre, Rome désolée, realizzato nel 1995 è stato mostrato al Festival dei Popoli nell'ambito dell'omaggio dedicato al regista francese. Una riflessione sofferta, desolata e intima su un'esistenza segnata dal dolore e dalla scomparsa degli amici, del mondo, di tutto... Leggi tutto
Sostiene Pereira
Mustang Entertainment ripropone in dvd l'ultimo film italiano di Marcello Mastroianni. Interessante e fallimentare tentativo di adeguare il cinema italiano anni Novanta agli schemi della coproduzione e al peso di cotanto attore. Leggi tutto
L’odio
L'ebreo Vinz è un teppista che pretende rispetto, un sentimento che vuole a tutti i costi, anche se per averlo dovrà passare per la canna di una pistola. Di uno sbirro. Ha il mito della violenza e del De Niro di Taxi Driver. Con lui altri due emarginati... Leggi tutto