Odio l’estate
A quattro anni di distanza dal disastroso Fuga da Reuma Park tornano al cinema Aldo, Giovanni e Giacomo. In un'evidente ricerca del tempo perduto ritrovano la collaborazione con Massimo Venier e firmano, un po' a sorpresa, una delle loro opere più convincenti, sia nella scrittura che nella confezione. Leggi tutto
Troppa grazia
Commedia insolita e originale che affronta con un sorprendente realismo la realtà lavorativa odierna, Troppa grazia di Gianni Zanasi è un oggetto curioso quanto prezioso nel panorama del cinema italiano odierno. Film di chiusura della Quinzaine des Réalisateurs. Leggi tutto
La felicità è un sistema complesso
Commedia sul capitalismo etico, storia d'amore interculturale, messa alla berlina della gerontocrazia imperante. La felicità è un sistema complesso ha numerosi obiettivi, ma non ne centra in pieno nessuno. In Festa Mobile al TFF 2015. Leggi tutto
Mia madre fa l’attrice
Mario Balsamo continua ad usare il cinema come spunto per parlare di sé e della forza dei legami (qui quelli familiari) in un'interessante opera che contamina documentario, fiction e metacinema. Leggi tutto
Il venditore di medicine
Antonio Morabito per la sua opera seconda sceglie di raccontare il drammatico e inquietante sistema di corruzione e comparaggi che ha ormai permeato una considerevole fetta del sistema sanitario nazionale. Leggi tutto
La scoperta dell’alba
La scoperta dell'alba racconta un viaggio di formazione atipico, la riscoperta del proprio passato, il confronto con la propria storia personale e con l'idealizzazione delle figure cardine dell'infanzia e finisce per dare vita a un'incursione nel ricordo collettivo... Leggi tutto
Padroni di casa
L'opera seconda di Edoardo Gabriellini, Padroni di casa, dimostra il talento del giovane attore e regista toscano, qui alle prese con un noir "appenninico". Con Valerio Mastandrea, Elio Germano e Gianni Morandi. Leggi tutto
Nessuna qualità agli eroi
In Nessuna qualità agli eroi Paolo Franchi eccede in psicologismi e questioni edipiche consegnandoci un film inutilmente frammentato, dove il dramma dei due protagonisti diventa un dramma a cui non si partecipa, a cui si rimane indifferenti. Leggi tutto