Certain Women
Certain Women appare quasi come un'antologia della poetica di Kelly Reichardt, un viaggio nel femminile che non scarta mai dalla necessità di fermare lo sguardo sul contesto, sociale quanto geografico. Inedito in sala in Italia e reso visibile grazie all'intervento di Fuori Orario - Cose (mai) viste. Leggi tutto
Psycho
Nel 1998, a trentotto dalla realizzazione di Psycho, Gus Van Sant ne dirige un remake. Consapevole dell'impossibilità di “rifare” il cinema di Alfred Hitchcock, il regista di Drugstore Cowboy ed Elephant lo replica in tutto e per tutto (o quasi) firmando una copia carbone. Leggi tutto
Il buio si avvicina
Il buio si avvicina è l'opera seconda di Kathryn Bigelow, un dolente e sensuale punto d'incontro tra l'immaginario western e l'horror vampiresco. A oltre trent'anni dalla sua realizzazione, uno dei più squarcianti film statunitensi del periodo. Leggi tutto
Point Break
Ispirato al cult movie magistralmente diretto da Kathryn Bigelow nel 1991, il Point Break di Ericson Core intrattiene con qualche prodezza atletica, ma scivola nel ridicolo per la sua scrittura maldestra. Leggi tutto
Guida tascabile per la felicità
Un'opera prima fresca, semplice e divertente che cavalca l'onda della teen-comedy senza scivolare negli stereotipi del filone: Guida tascabile per la felicità di Rob Meyer. In Alice nella città al Festival di Roma. Leggi tutto
Night Moves
Tre ambientalisti radicali si uniscono per mettere in atto la più grande protesta della loro vita: far esplodere una diga idroelettrica, fonte e simbolo di quell'industria culturale divoratrice di energia e di risorse che essi tanto detestano... Leggi tutto
The Last Winter
Fesseden si conferma regista maturo, in grado di affrontare i temi a lui più cari in chiave orrorifica e sfruttando in pieno le atmosfere a lui più congeniali. Un cineasta coraggioso, intrepido e cronenberghianamente coerente. Leggi tutto