Martin Eden
Martin Eden, creato dalla limpida mente di Jack London, diventa nelle mani di Pietro Marcello il simbolo di un tempo immobile, cristallizzato in un sistema immutato e forse immutabile, oltre che il racconto di un'Italia sbandata. Con un eccellente Luca Marinelli. In concorso a Venezia e in sala. Leggi tutto
Storia di Piera
Come sempre provocatorio ma stavolta secondo chiavi espressive più malinconiche e rarefatte, Marco Ferreri compone in Storia di Piera un melodramma familiare che interroga profondamente lo spettatore nei perturbanti territori tra natura e cultura. In dvd per Mustang e CG. Leggi tutto
La felicità è un sistema complesso
Commedia sul capitalismo etico, storia d'amore interculturale, messa alla berlina della gerontocrazia imperante. La felicità è un sistema complesso ha numerosi obiettivi, ma non ne centra in pieno nessuno. In Festa Mobile al TFF 2015. Leggi tutto
E la chiamano estate
Vituperato da pubblico e critica al Festival di Roma, E la chiamano estate di Paolo Franchi è a suo modo un film coraggioso, che cerca la propria via in modo certamente non banale. Leggi tutto
Una vita tranquilla
In parte figlio del sorrentiniano Le conseguenze dell'amore - anche per via ovviamente della presenza di Toni Servillo - Una vita tranquilla costruisce delle ottime atmosfere di partenza - e quasi di surplace emotivo - per poi perdersi nel momento in cui si spezza l'equilibrio tra i personaggi. Leggi tutto
La solitudine dei numeri primi
Sembrava quasi naturale che Costanzo si avvicinasse a questo testo, dopo aver raccontato la chiusa comunità degli italiani di Brooklyn, l’isolata micro-realtà della sala urgenze di un policlinico, la condanna di una famiglia palestinese costretta in una casa dai soldati israeliani... Leggi tutto