Unbreakable – Il predestinato
Il punto di partenza di Unbreakable è lo spirito del fumetto e il punto d'arrivo è la rielaborazione del fumetto stesso, concludendo idealmente un percorso di svecchiamento iniziato negli anni Ottanta da mostri sacri come Miller e Moore. Leggi tutto
Il segreto dei suoi occhi
Il segreto dei suoi occhi, remake a stelle e strisce dell’originale film argentino di Juan José Campanella, è un’operazione scialba e pedestre che non riesce a restituire neanche una dose minima del fascino e dell’originalità del suo predecessore. Leggi tutto
Everest
Ci sono gli sherpa e il 3D, un gruppo troppo avventato di scalatori, un budget elevato e il formato IMAX, attori di grido e paesaggi mozzafiato. C’è praticamente tutto in Everest, eppure sembra mancare proprio la montagna... Delude la pellicola d'apertura di Venezia 2015. Leggi tutto
Now You See Me – I maghi del crimine
Senza le stratificazioni di film quali The Prestige, Now You See Me - I maghi del crimine ha comunque la capacità di lavorare con una certa efficacia spettacolare sul tema della sospensione dell'incredulità, da sempre materia del contendere sia della magia che del cinema. Leggi tutto
L’uomo d’acciaio
Kal-El, giunto sulla Terra da bambino, nasconde la propria identità e i suoi incredibili superpoteri dietro i panni un po' goffi del giovane giornalista Clark Kent... Leggi tutto
Chronicle
Muovendosi tra le fragilità emotive dei suoi protagonisti, Chronicle, dell’esordiente Josh Trank, è un film di supereroi insolito che ha diverse cose da dire, alcune anche piuttosto originali. Leggi tutto
Fair Game
Fair Game è un thriller claustrofobico da cinema civile che vorrebbe rifarsi alla tradizione del cinema civile statunitense degli anni Settanta. Il confronto non gli giova, ma il film di di Doug Liman accumula in ogni caso strada facendo ritmo e tensione. Leggi tutto