Izo
Izo è l'opera più estrema della sterminata filmografia di Takashi Miike, e con ogni probabilità rappresenta il suo apice poetico e artistico. Attraverso una vera e propria carneficina il regista giapponese ragiona sulla storia del Giappone, sull'umanità e sul cinema come reiterazione di sé. Leggi tutto
Chasuke’s Journey
Tra gli ultimi film in concorso alla Biennale il giapponese Chasuke’s Journey, che si effigia del marchio di fabbrica dell’Office Kitano. Il regista Sabu ritorna così al festival della capitale tedesca che lo vide debuttare nel 1997 nella sezione Panorama, con la sua opera prima D.A.N.G.A.N. Runner. Leggi tutto
Quando c’era Marnie
Dopo essere passato a Rotterdam, esce in sala l’ultimo lavoro dello Studio Ghibli, che potrebbe tracciare il futuro, eventuale, della leggendaria ‘bottega’ di anime nel post Miyazaki e Takahata. Leggi tutto
Goemon
Sono le opere di autori come Ōtomo e Oshii, nonché l'universo dei manga, a foraggiare le mirabolanti intuizioni visive dell'arrembante cineasta giapponese: molteplici ispirazioni che si coagulano intorno alla pittoresca ed epica sarabanda di Goemon, dando vita a uno spettacolo di abbacinante potenza visiva. Leggi tutto
Achille e la tartaruga
“Devo essere quasi morto per avere delle idee”. E quasi muore davvero Kitano nell’inseguire la tartaruga, sempre un pizzico avanti a lui, come l’Achille del paradosso di Zenone: Achille e la tartaruga, presentato alla Mostra del Cinema di Venezia. Leggi tutto
Steamboy
Ray, ultimo geniale inventore di una famiglia di scienziati, riceve dal nonno paterno una misteriosa sfera metallica che si rivelerà un’inesauribile e potentissima fonte di energia... Leggi tutto