21 Jump Street

21 Jump Street

di ,

Sono Channing Tatum e Jonah Hill, rispettivamente Jenko e Schmidt, la grande sorpresa e la vera e propria bomba a orologeria che permette a 21 Jump Street di regalare agli spettatori due ore di divertimento.

Sotto pessima copertura

I due poliziotti Jenko e Schmidt, che fanno parte dell’unità segreta Jump Street, vengono incaricati di intraprendere una missione sottocopertura in una scuola superiore. I due, grazie al loro aspetto fisico, non hanno difficoltà a mescolarsi agli altri studenti, ma la vera impresa sarà sgominare un cartello di pericolosi e violenti narcotrafficanti (vero scopo della missione) e confrontarsi nuovamente con le ansie e i problemi dell’adolescenza, che evidentemente non hanno risolto… [sinossi]

«Cercate chi la spaccia e beccate chi la piazza». Sono racchiusi in queste poche e semplici parole gli ordini impartiti dal temutissimo e irascibile Capitano Dickson (un grandissimo Ice Cube) a una coppia di poliziotti piuttosto incapaci, mandata sotto copertura in un college per sgominare un traffico di droga. La coppia in questione è formata dagli agenti Jenko e Schmidt, che ereditano degnamente dai loro celebri predecessori, i colleghi Tom Hanson e Doug Penhall, i ruoli principali di 21 Jump Street, serie cult che dalle ceneri del tubo catodico anni Ottanta e Novanta approda sul grande schermo grazie all’adattamento cinematografico firmato da Phil Lord e Chris Miller.

Il duo consegna alle platee una action-comedy che fa propri gli aspetti chiave dell’omonimo serial andato in onda per ben cinque stagioni su Fox Network, che poteva puntare sulla partecipazione di un giovane e promettente Johnny Depp alle prime armi nei panni di Hanson. Ed è proprio quest’ultimo e il suo personaggio, il collante tra ciò che è stato e ciò che ha preso forma e sostanza in questo revival aggiornato (di quelli che vanno tanto di moda in quel di Hollywood in questi ultimi anni vedi ad esempio i recenti A-Team o Dark Shadows) destinato al circuito cinematografico, nel quale Hanson/Depp, con un folgorante cameo, passa il testimone a una nuova e scoppiettante coppia interpretata da Channing Tatum e Jonah Hill, rispettivamente Jenko e Schmidt. Sono loro la grande sorpresa e la vera e propria bomba a orologeria che permette al film di regalare agli spettatori di turno quasi due ore di divertimento per tutti i palati e una buona dose di azione a buon mercato. Il risultato e un frullato di risate che si appoggia sin dalle prime sequenze a dialoghi brillanti, spesso politicamente scorretti e di cattivo gusto, che la sceneggiatura di Michael Bacall affianca a discreti tempi comici e a un sarcasmo feroce che richiama alla mente quello di Kevin Smith in Poliziotti fuori o l’equivalente british in Hot Fuzz!. Ma il modello è senza ombra di dubbio Bad Boys o Arma letale, dove le coppie chiamate in causa rappresentano a proprio modo lo stereotipo folle e fuori dagli schemi al quale lo sceneggiatore del 21 Jump Street cinematografico deve aver attinto per disegnare i caratteri portanti dei protagonisti e l’approccio ai generi che il film mescola.

Qui si punta ovviamente più sulla componente comica che su quella chiassosa e spettacolare dei sopraccitati buddy movie, con un ridimensionamento drastico del fattore action a favore proprio della risata a volontà disseminata qua e là nella pellicola, fino a strabordare in due scene che restano impresse nella mente anche a fine proiezione: il primo arrivo dei due agenti infiltrati nel liceo incriminato e l’assunzione con relativi effetti da parte loro della fantomatica droga alla quale danno la caccia, la HFS. Lord e Miller da parte loro, dopo la gavetta nell’animazione con progetti come Piovono polpette, spingono l’acceleratore sul dna ironico alla base del plot, prestando al film una regia che non ha particolari spunti degni di nota, bensì qualche sussulto e un approccio piuttosto elementare che accompagna l’operazione senza intoppi o cali vistosi fino all’epilogo.

Info
Il sito ufficiale di 21 Jump Street.
  • 21-jump-street-2012-phil-lord-christopher-miller-09.jpg
  • 21-jump-street-2012-phil-lord-christopher-miller-10.jpg
  • 21-jump-street-2012-phil-lord-christopher-miller-11.jpg
  • 21-jump-street-2012-phil-lord-christopher-miller-12.jpg
  • 21-jump-street-2012-phil-lord-christopher-miller-13.jpg
  • 21-jump-street-2012-phil-lord-christopher-miller-14.jpg
  • 21-jump-street-2012-phil-lord-christopher-miller-15.jpg
  • 21-jump-street-2012-phil-lord-christopher-miller-16.jpg
  • 21-jump-street-2012-phil-lord-christopher-miller-17.jpg
  • 21-jump-street-2012-phil-lord-christopher-miller-18.jpg
  • 21-jump-street-2012-phil-lord-christopher-miller-19.jpg
  • 21-jump-street-2012-phil-lord-christopher-miller-20.jpg
  • 21-jump-street-2012-phil-lord-christopher-miller-21.jpg
  • 21-jump-street-2012-phil-lord-christopher-miller-22.jpg
  • 21-jump-street-2012-phil-lord-christopher-miller-23.jpg
  • 21-jump-street-2012-phil-lord-christopher-miller-24.jpg
  • 21-jump-street-2012-phil-lord-christopher-miller-25.jpg
  • 21-jump-street-2012-phil-lord-christopher-miller-26.jpg
  • 21-jump-street-2012-phil-lord-christopher-miller-27.jpg
  • 21-jump-street-2012-phil-lord-christopher-miller-28.jpg
  • 21-jump-street-2012-phil-lord-christopher-miller-29.jpg
  • 21-jump-street-2012-phil-lord-christopher-miller-30.jpg

Articoli correlati

  • Animazione

    Spider-Man: Un nuovo universo RecensioneSpider-Man: Un nuovo universo

    di , , un blockbuster trascinante, ipercinetico, ispiratissimo dal punto di vista grafico e immaginifico: un bombardamento visivo che riesce a cogliere meglio di altre pellicole lo spirito dell’Uomo Ragno e che indica possibili nuove strade ai cinecomic e, soprattutto, all’animazione mainstream.
  • Archivio

    22 Jump Street Recensione22 Jump Street

    di , Sequel del film realizzato nel 2012, questo 22 Jump Street diverte parodiando i generi con la sua demenzialità spinta all’eccesso, il che conferma anche il buon affiatamento raggiunto dalla coppia protagonista e dai due registi Phil Lord & Christopher Miller.
  • Animazione

    The Lego Movie RecensioneThe Lego Movie

    di , Emmet, onesta minifigura Lego, è erroneamente identificata come la persona più straordinaria di sempre e chiave per la salvezza del mondo...
  • Animazione

    Il castello magico RecensioneIl castello magico

    di , La nuova avventura animata diretta da Jeremy Degruson e Ben Stassen: una storia d'amicizia che racconta il valore della famiglia, naturale o "meccanica" che sia. Un divertimento per i più piccoli che riesce a coinvolgere anche gli adulti.
  • Animazione

    Piovono polpette

    di , Il giovane inventore Flint Lockwood, cercando di debellare la fame nel mondo, scopre un modo per far piovere letteralmente cibo dal cielo...
  • Animazione

    Piovono polpette RecensionePiovono polpette 2 – La rivincita degli avanzi

    di , Non si sfugge alla dura legge dei sequel: tornano Flint Lockwood e le sue bizzarre invenzioni, condite da cibi molto particolari...
  • Animazione

    Lego Batman RecensioneLego Batman – Il Film

    di C'è un mondo dietro i celeberrimi mattoncini, dietro le icone della DC. Un mondo che con Lego Batman prende però una piega troppo prevedibile, priva delle intuizioni e della verve di Lego Movie...
  • In Sala

    Baywatch

    di Resurrezione forzata di un immaginario precocemente invecchiato, appena mitigata da una poco convinta aura parodica, il Baywatch del 2017 è un’operazione di cui si fatica a cogliere senso e istanza di base, sia pure meramente commerciali.
  • Archivio

    Vicini del terzo tipo RecensioneVicini del terzo tipo

    di Vicini del terzo tipo è una commedia imprecisa ma a tratti estremamente godibile, utile per passare una serata in compagnia degli amici ma destinata a lasciare ben poca traccia di sé negli anni a venire, eccezion fatta per la sempre gradita comparsata di R. Lee Ermey.
  • Archivio

    A-Team RecensioneA-Team

    di Dopo diversi tentativi andati a vuoto, il 2010 è finalmente l’anno della fumata bianca, che ha consentito al serial di sbarcare al cinema, portando sul grande schermo le avventure belliche dell’Unità Alfa e dei suoi storici componenti: Hannibal, P.E. Baracus, Murdock e Sberla.
  • Animazione

    The Lego Movie 2 RecensioneThe Lego Movie 2: Una nuova avventura

    di Affidato all'esperienza di Mike Mitchell, cinque anni dopo il capitolo originale, The Lego Movie 2 è un sequel con parecchie frecce al proprio arco, a partire dai mattoncini Duplo e le loro prevedibili implicazioni interpersonali.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento