La cena
La cena rientra nei grandi racconti corali, circoscritti in un unico luogo simbolico, che da sempre hanno affascinato Ettore Scola. Giunto alla ventiseiesima regia il sessantasettenne cineasta di Trevico dirige un'opera molto dolce ma un po' diseguale. Leggi tutto
Lontano Lontano
Piccola commedia graziosa e divertente, Lontano Lontano di Gianni Di Gregorio riconferma la voluta esilità del cinema del suo autore, ma costituisce anche un'occasione di vero intrattenimento non volgare. Al Torino Film Festival per Festa Mobile. Leggi tutto
Fiore gemello
Un piccolo film italiano che sta viaggiando per i festival, Toronto, Londra, Alice nella città, e approda ai Rencontres du Cinéma Italien – De Rome à Paris. Fiore gemello è l'opera seconda di Laura Luchetti, una storia delicata di amore e fuga nel paesaggio aspro della Sardegna. Leggi tutto
Brutti e cattivi
Brutti e cattivi è l'esempio paradigmatico di un cinema che si adegua alle supposte necessità del genere senza produrre mai uno scarto estetico, o di senso, che ne giustifichi l'esistenza. Cosimo Gomez firma un elogio solo di superficie al cattivo gusto. Leggi tutto
Un posto sicuro
L'affastellarsi di realtà e teatro, drammi personali e collettivi, rapporto padre-figlio e un'esornativa storia d'amore fanno più volte perdere l'equilibrio all'esordio di Francesco Ghiaccio, dove rifulge però il talento di Giorgio Colangeli. Nella sezione ItaliaFilmFest al Bif&st 2016. Leggi tutto
L’attesa
Ondeggia tra manierismo sorrentiniano e accademismo L'attesa di Piero Messina, dove carta da parati, ulivi secolari, specchiere e canterani, lasciano risaltare sullo schermo l’imperituro fulgore di una bellezza imbalsamata. Leggi tutto
Storie sospese
Con Storie sospese, Stefano Chiantini rilegge una storia emblematica di sfruttamento del territorio filtrandola dall'ottica di un singolo personaggio, in un insieme interessante ma non sempre equilibrato. Leggi tutto