Innocent Blood – I vampiri al cinema: Bibliografia e filmografia

Innocent Blood – I vampiri al cinema: Bibliografia e filmografia

Una bibliografia e una filmografia ragionate della letteratura e del cinema dedicati ai vampiri, suddivisa per generi e con riferimento alla data di prima pubblicazione, o di realizzazione. Una serie di consigli per la lettura e per la visione, più che altro.

Ecco una bibliografia essenziale della letteratura sui vampiri, suddivisa per generi.

Saggi

Saxo Grammaticus, Danica Historia (XIII sec. d.C.)
Philip Rhoer, Dissertatio Historico-Philosophica de Masticatione Mortuorum (1679)
Pierre Tyraeus de Neuss, De Terrificationibus Nocturnis (1700)
Charles Ferdinand de Schertz, Magia Posthuma (1706)
Giuseppe Davanzati, Dissertazione sopra i Vampiri (1744)
Augustin Calmet, Dissertation sur les apparitions des anges, des démons et des esprits, et sur le revenants et vampires de Hongrie, de Bohêmie, de Moravie et de Silésie (1746)
Jacques Collin de Plancy, Dictionnaire Infernal (1818)
James Frazer, La paura dei morti nelle religioni primitive (1934)
Emilio de’ Rossignoli, Io credo nei Vampiri (1961)
Ornella Volta, Il Vampiro (1964)
Gabriele Rossi Osmida, Uomini o Vampiri (1978)
M.D. Cammarota, I Vampiri (1984)
Erberto Petoia, Vampiri e lupi mannari (1991)

Opere di finzione

AA.VV., Saga degli uomini di Eyr (anno 1000 ca.)
Heinrich August Ossenfelder, Der Vampir (1748)
Gottfried August Bürger, Lenore (1773)
Johann Wolfgang von Goethe, La sposa di Corinto (1797)
George Gordon Byron, Il Giaurro (1813)
John William Polidori, Il Vampiro (1819)
Thomas Preskett Prest, Varney the Vampire (1847)
Sheridan Le Fanu, Carmilla (1871)
Bram Stoker, Dracula (1897)
Richard Matheson, Io sono leggenda (1954)
Theodore Sturgeon, Some of Your Blood (1961)
Stephen King, Le notti di Salem (1974)
Anne Rice, Intervista col vampiro (1975)
Whitley Strieber, The Hunger (1981)
L.J. Smith, Il diario del vampiro: Il risveglio (1991)
John Ajvide Lindqvist, Lasciami entrare (2004)
Stephenie Meyer, Twilight (2005)

Qui di seguito, invece, una filmografia, tra (s)cult e capolavori, classici e gioielli perduti. Buona visione!

Le Manoir du Diable di Georges Méliès (1896)
The Vampire di Roberto Vignola (1913)
The Vampire’s Trail di Roberto Vignola (1914)
Les Vampires di Louis Feuillade (1915)
The Vampire di Louise Gasnier e George B. Seitz (1915)
Nächte des Grauens di Richard Oswald, Arthur Robinson (1916)
Drakula di Karoly Lajthay (1921)
Nosferatu, eine Symphonie des Grauens di Friedrich W. Murnau (1922)
London After Midnight di Tod Browning (1927)
Die Zwölfte Stunde. Eine Nacht des Grauens di Waldemar Roger (1930)
Dracula di Tod Browning (1931)
Dracula di George Melford (1931)
Vampyr di Carl Theodor Dreyer (1932)
The Vampire Bat di Frank Strayer (1933)
Mark of the Vampire di Tod Browning (1935)
Condemned to Live di Frank Strayer (1935)
Dracula’s Daughter di Lambert Hillyer (1936)
The Return of Doctor X di Vincent Sherman (1939)
The Devil Bat di Jean Yarbrough (1940)
Spooks Run Wild di Phil Rosen (1941)
The Corpse Vanishes di Wallace Fox (1942)
Son of Dracula di Robert Siodmak (1943)
The Return of the Vampire di Lew Landers (1943)
House of Frankenstein di Erle C. Kenton (1944)
House of Dracula di Erle C. Kenton (1945)
Isle of the Dead di Mark Robson (1945)
The Vampire’s Ghost di Lesley Selander (1945)
The Devil Bat’s Daughter di Frank Wisbar (1946)
Face of Marble di William Beaudine (1946)
Valley of the Zombies di Philip Ford (1946)
Bud Abbott Lou Costello Meet Frankenstein di Charles Barton (1948)
Old Mother Riley Meets the Vampire di John Gilling (1951)
Drakula Istanbul’da di Mehmet Muktar (1953)
Kyuketsuki-ga di Nobuo Nakagawa (1956)
Not of This Earth di Roger Corman (1956)
Plan 9 from Outer Space di Edward D. Wood Jr. (1956)
El Vampiro di Fernando Méndez (1956)
The Man Who Turned to Stone di László Kardos (1957)
The Vampire di Paul Landres (1957)
Blood of Dracula di Herbert L. Strock (1957)
I vampiri di Riccardo Freda (1957)
Dracula di Terence Fisher (1958)
Curse of the Undead di Edward Dein (1959)
Onna Kyuketsuki di Nobuo Nakagawa
The Brides of Dracula di Terence Fisher (1960)
Et mourir de plaisir (Le sang et la rose) di Roger Vadim (1960)
Il figlio di Dracula di Corrado Farina (1960)
La maschera del demonio di Mario Bava (1960)
L’ultima preda del vampiro di Piero Regnoli (1960)
La strage dei vampiri di Roberto Mauri (1962)
The Kiss of the Vampire di Don Sharp (1963)
I tre volti della paura di Mario Bava (1963)
La cripta e l’incubo di Camillo Mastrocinque (1964)
L’ultimo uomo della Terra di Ubaldo Ragona (1964)
Billy the Kid vs. Dracula di William Beaudine (1966)
Blood Bath di Jack Hill, Stephanie Rothman (1966)
Dracula: Prince of Darkness di Terence Fisher (1966)
Kulay Dugo Ang Gabi di Gerardo de Leon (1966)
The Fearless Vampire Killers di Roman Polanski (1967)
Il mostro verde di Tonino De Bernardi, Paolo Mencio (1967)
Kyuketsuki gokemidoro di Hajime Sato (1968)
Le Viol du Vampire di Jean Rollin (1968)
El Conde Drácula di Jesús Franco (1970)
Count Yorga, Vampire di Robert Quarry (1970)
Dugo Ng Vampira di Gerardo de Leon (1970)
House of Dark Shadows di Dan Curtis (1970)
Nosferato in Brazil di Ivan Cardoso (1970)
Valerie a týden divů di Jaromil Jireš (1970)
The Vampire Lovers di Roy Ward Baker (1970)
La Vampire Nue di Jean Rollin (1970)
Vampyros Lesbos di Jesús Franco (1970)
Countess Dracula di Peter Sasdy (1971)
Hanno cambiato faccia di Corrado Farina (1971)
Let’s Scare Jessica to Death di John D. Hancock (1971)
Noroi no yakata: Chi wo suu me di Michio Yamamoto (1971)
The Omega Man di Boris Sagal (1971)
Le Rouge aux lèvres di Harry Kümel (1971)
The Velvet Vampire di Stephanie Rothman (1971)
Blacula di William Crane (1972)
La fille de Dracula di Jesús Franco (1972)
Bram Stoker’s Dracula di Dan Curtis (1973)
La comtesse noire di Jesús Franco (1973)
Ganja & Hess di Bill Gunn (1973)
Leptirica di Đorđe Kadijević (1973)
Chi o suu bara di Michio Yamamoto (1974)
The Legend of the 7 Golden Vampires di Roy Ward Baker, Chang Cheh (1974)
Dracula cerca sangue di vergine… e morì di sete!!! di Paul Morrissey [e Antonio Margheriti] (1974)
Lemora di Richard Blackburn (1975)
Martin di George A. Romero (1977)
Rabid di David Cronenberg (1977)
Nosferatu: Phantom der Nacht di Werner Herzog (1978)
Dracula di John Badham (1979)
Nocturna: Granddaughter of Dracula di Harry Hurwitz (1979)
Thirst di Rod Hardy (1979)
The Monster Club di Roy Ward Baker (1980)
Chui Gwai Chat Hung di Ronny Yu (1983)
Hunger di Tony Scott (1983)
Fright Night di Tom Holland (1985)
Geung Si Sin Sang / Mr. Vampire di Ricky Lau (1985)
Vampire Hunter D di Toyoo Ashida (1985)
Vamp di Richard Wenk (1986)
I Was a Teenage Vampire di Jimmy Huston (1987)
The Lost Boys di Joel Schumacher (1987)
The Monster Squad di Fred Dekker (1987)
Near Dark di Kathryn Bigelow (1987)
A Return to Salem’s Lot di Larry Cohen (1987)
The Lair of the White Worm di Ken Russell (1988)
Nosferatu a Venezia di Augusto Caminito (1988)
Fright Night II di Tommy Lee Wallace (1989)
Vampire’s Kiss di Robert Bierman (1989)
Bandh Darwaza di Tulsi Ramsay, Shyam Ramsay (1990)
Def by Temptation di James Bond III (1990)
Bram Stoker’s Dracula di Francis Ford Coppola (1992)
Buffy the Vampire Slayer di Fran Rubel Kuzui (1992)
Innocent Blood di John Landis (1992)
Sleepwalkers di Mick Garris (1992)
Interview with the Vampire: The Vampire Chronicles di Neil Jordan (1994)
Nàdja di Michael Almereyda (1994)
The Addiction di Abel Ferrara (1995)
Blood and Donuts di Holly Dale (1995)
Dracula: Dead and Loving It di Mel Brooks (1995)
Embrace of the Vampire di Anne Goursaud (1995)
Vampire in Brooklyn di Wes Craven (1995)
From Dusk Till Dawn di Robert Rodriguez (1996)
Les deux orphelines vampires di Jean Rollin (1997)
Habit di Larry Fessenden (1997)
Blade di Stephen Norrington (1998)
Vampire Blues di Jesús Franco (1998)
Vampires di John Carpenter (1998)
Coming Out di Kim Jee-woon (2000)
Dracula 2000 di Patrick Lussier (2000)
Shadow of the Vampire di E. Elias Merhige (2000)
The Forsaken di J.S. Cardone (2001)
Vampire Junction di Jesús Franco (2001)
Blade 2 di Guillermo del Toro (2002)
Dracula: Pages from a Virgin’s Diary di Guy Maddin (2002)
Qiān Nián Jiāng Shī Wáng / The Era of Vampires di Wellson Chin (2002)
Queen of the Damned di Michael Rymer (2002)
Vampires: Los Muertos di Tommy Lee Wallace (2002)
Moon Child di Takahisa Zeze (2003)
Qiān Jī Biàn / The Twins Effect di Dante Lam, Donnie Yen (2003)
Underworld di Len Wiseman (2003)
Blade: Trinity di David S. Goyer (2004)
Nochnoy dozor di Timur Bekmambetov (2004)
Van Helsing di Stephen Sommers (2004)
Underworld: Evolution di Len Wiseman (2005)
Frostbiten di Anders Banke (2006)
The Hamiltons di The Butcher Brothers (2006)
Heuphyeol Hyeongsa Nadoyeol / Vampire Cop Ricky di Lee Si-myung (2006)
Perfect Creature di Glenn Standring (2006)
Ultraviolet di Kurt Wimmer (2006)
30 Day of Night di David Slade (2007)
I Am Legend di Francis Lawrence (2007)
Rise: Blood Hunter di Sebastian Gutierrez (2007)
I Sell the Dead di Glenn McQuaid (2008)
Låt den rätte komma in di Tomas Alfredson (2008)
Twilight di Catherine Hardwicke (2008)
Vampyrer di Peter Pontikis (2008)
Underworld: Rise of the Lycans di Patrick Tatopoulos (2009)

Articoli correlati

  • Saggi

    Innocent Blood – I vampiri al cinema: The Age of Vampires – I nostri anni

    Cosa rimane oggi del mito del vampiro al cinema? Ha ancora senso la lettura "classica" di questa figura dell'immaginario horror?
  • Saggi

    Innocent Blood – I vampiri al cinema: Firmato col sangue

    Tra tutte le figure del bestiario orrorifico, il vampiro è quello che con maggior regolarità ha attirato le attenzioni degli auteur, da Murnau a Dreyer, da Herzog a Ferrara.
  • Saggi

    Innocent Blood – I vampiri al cinema: L’appetito (sessuale) vien mordendo

    La figura del vampiro ha sempre rappresentato una metafora della dominazione sessuale, a partire dalla Carmilla di Le Fanu fino agli incroci con cinema horror ed erotico.
  • Saggi

    Innocent Blood – I vampiri al cinema: Dracula e i suoi figli

    All'interno dell'immaginario collettivo e popolare relativo al vampiro acquista un valore centrale la figura del conte Dracula, creata da Bram Stoker sul finire dell'Ottocento.
  • Saggi

    Innocent Blood – I vampiri al cinema: Un giro del mondo

    Un giro del mondo per inseguire il mito del vampiro. Da Babilonia all'India, dall'Australia all'Africa, dal Nord America all'Europa.
  • Speciali

    Vampiri al cinemaVampiri al cinema – Innocent Blood

    Un viaggio nell'oscurità: il mito del vampiro illuminato dalla luce della macchina da presa. Cento e più anni di succhiasangue sul grande schermo.
  • Roma 2014

    La cripta e l'incubo RecensioneLa cripta e l’incubo

    di Visto a Roma in 35mm nella retrospettiva sul gotico italiano, La cripta e l’incubo è una delle due incursioni del regista di Totò Camillo Mastrocinque nel gotico italiano, insieme al successivo Un angelo per Satana.
  • Cult

    The Driller Killer RecensioneThe Driller Killer

    di Con il suo secondo lungometraggio, The Driller Killer, Abel Ferrara realizza una giocosa e crudele allegoria sull'arte e chi la crea.
  • Buone feste!

    Jigoku

    di Jigoku è l'inferno visto con gli occhi di Nobuo Nakagawa, grande maestro dell'horror nipponico. Jigoku è una discesa agli inferi psichedelica e violentissima, che non ha pietà di niente e di nessuno. Jigoku è un racconto morale rosso come il sangue.
  • Fantafestival 2020

    Corman's Eyedrops Got Me Too Crazy recensioneCorman’s Eyedrops Got Me Too Crazy

    di Corman's Eyedrops Got Me Too Crazy è l'omaggio che Ivan Cardoso dedica al padre di tutti gli indipendenti, Roger Corman. Un viaggio psichedelico folle, ritmato da un montaggio ipnotico e che si concentra sulla pellicola, sulla possibilità materica di graffiarla per riappropriarsene.
  • Buone feste!

    dracula recensioneDracula

    di Bela Lugosi nelle vesti del vampiro Dracula è uno degli snodi fondamentali all'interno della storia del cinema horror, in grado di modificare in modo sensibile la fruizione del genere e allo stesso tempo fautore di un canone interpretativo che resiste ancora oggi.
  • In sala

    vampyr recensioneVampyr

    di La Cineteca di Bologna porta in sala la versione restaurata in digitale di Vampyr, in cui Carl Theodor Dreyer affronta il mito del non-morto e lo fa non rappresentando la lotta tra reale e soprannaturale ma realizzando un film in tutto e per tutto fuori dalle coordinate della logica, dell'ordine costituito.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento