Le Eumenidi
Le Eumenidi, terza e ultima parte dell'Orestea di Eschilo, rivive a Roma, nel vagare dissonante nella notte capitolina di un ragazzo dei Parioli. Questo il fulcro dell'esordio alla regia di Gipo Fasano, con uno sguardo che si muove dalle parti di Romano Scavolini, Davide Manuli e Claudio Caligari. Leggi tutto
Été 85
Pluriaccessoriato, cerebrale e inevitabilmente poco romantico, Été 85 di François Ozon è un teen movie estivo che ha scarsa fiducia in se stesso e pertanto si circonda di feticci e tediose elucubrazioni intellettuali. Alla Festa del Cinema di Roma. Leggi tutto
Soul
Nuova visionaria riflessione metafisica firmata da Pete Docter, stavolta in co-regia con Kemp Powers, Soul scandaglia l'animo umano fino a risalire all'origine della personalità di ognuno. Film d'apertura della Festa del Cinema di Roma 2020. Leggi tutto
Mi chiamo Francesco Totti
Chiamando l'ex capitano della Roma a rievocare la sua vita e la sua carriera, Alex Infascelli con Mi chiamo Francesco Totti realizza un lacerante film sul tempo che passa in maniera inesorabile e sulla speranza vana di poter essere in scena per sempre. Alla Festa del Cinema di Roma. Leggi tutto
Lockdown all’italiana
Primo film del solo Enrico Vanzina, che firma anche la regia oltre al soggetto, primo film sul lockdown, primo film fatto dopo il lockdown. Un instant movie nel perfetto stile Vanzina bros, che vuole seguire anche dal titolo, la tradizione della commedia all'italiana. Leggi tutto
Il processo ai Chicago 7
Seconda regia per il drammaturgo e sceneggiatore Aaron Sorkin, Il processo ai Chicago 7 nasce come progetto della Paramount Pictures ma approda in sala via Netflix, con distribuzione limitata e in lingua originale. Cast prestigioso per un appassionato courtroom drama storico. Leggi tutto
Lasciami andare
Lasciami andare di Stefano Mordini è espressione paradigmatica di un cinema italiano che si solletica all'idea del film di genere, qui persino di fantasmi, ma che poi non ha il coraggio di andare fino in fondo, perdendosi nei difetti consueti, a partire dall'immarcescibile familismo. Leggi tutto
The Flood Won’t Come
Opera prima del filmmaker armeno-lituano Marat Sargsyan, The Flood Won’t Come è un film costituito da una serie di episodi sul tema della guerra, che passa da momenti di estrema crudezza e drammaticità, ad altri di impianto onirico e allegorico. Presentato alla Settimana Internazionale della Critica 2020. Leggi tutto