Racconti incantati

Racconti incantati

di

Racconti incantati avrebbe avuto bisogno di una regia meno ordinaria, di una messa in scena capace di sfruttare il potenziale immaginifico e di una sceneggiatura ben più calibrata. La favola della buonanotte ci lascia per questa volta con un duplice retrogusto amaro. Pazienza per il film, peccato per Sandler.

Le scelte del (non più) giovane Sandler

Racconti incantati é una commedia avventurosa con protagonista Adam Sandler nei panni di Skeeter Bronson, un tuttofare in un albergo, la cui vita cambia per sempre quando le fiabe della buonanotte che racconta ai suoi nipoti iniziano misteriosamente ad avverarsi… [sinossi]

Scorrendo l’oramai corposa filmografia di Adam Sandler, comico-attore-sceneggiatore-produttore, ci si imbatte in un titolo estraneo, persino stonato. Ci riferiamo ovviamente al notevole Ubriaco d’amore di Paul Thomas Anderson, opera assai lontana dalle precedenti e successive scelte squisitamente commerciali dell’attore di Brooklyn. Difficile non tornare con la mente alla più che convincente performance di Sandler dopo averlo visto, pellicola dopo pellicola, sprecare buona parte delle sue ampie potenzialità: l’attore americano, ahinoi, sembra definitivamente incanalato in una carriera al risparmio, tesa unicamente al successo commerciale facile facile, ai blockbuster senza troppe ambizioni. Questo fastidioso retrogusto amarognolo, tipico delle mancate occasioni, non ci abbandona nemmeno durante e dopo la visione di Racconti incantati, produzione Disney con qualche spunto divertente, affidata ad Adam Shankman, regista (e attore, coreografo, produttore eccetera) dal curriculum poco travolgente.

Di Racconti incantati, divertissement per famiglie sulle favole della buonanotte, ci rimane in fin dei conti davvero poco. Per l’ennesima volta, Sandler ripropone lo stesso personaggio, volgare ma dal cuore buono, eccessivo ma eroico, e sulle sue spalle si poggia la struttura esile di questo lungometraggio, con un cast in parte sprecato (si veda il ruolo del pur bravo Guy Pearce e le fugaci apparizioni di Richard Griffiths, Courteney Cox e Jonathan Pryce) e una sceneggiatura che incastra a fatica le varie gag – costante di molti film per famiglie, per bambini e affini, spesso considerati prodotti minori e quindi affossati già in fase di progettazione. Non è l’assoluta prevedibilità della storia a farci storcere il naso, ma i meccanismi poco oliati che ci conducono all’immancabile lieto fine: dopo un incipit incoraggiante anche dal punto di vista visivo e la messa in scena delle varie favole (la prima, ambientata nel medioevo, ci è sembrata la migliore), la sceneggiatura di Matt Lopez e Tim Herlihy (fedelissimo di Sandler fin dai tempi del college) denuncia tutti i propri limiti, con snodi narrativi e sviluppi psicologici dei personaggi meccanici e poco credibili. Stiamo chiedendo troppo a un film per famiglie e per bambini? No, ed è proprio questo il punto: nonostante qualche buona trovata, gli sforzi produttivi, la simpatia di Sandler, il cast di buon livello, il fascino da brava ragazza della porta accanto di Keri Russell e la perfetta adesione al ruolo di biondina/sciocchina della giovane australiana Teresa Palmer, Racconti incantati è un prodotto che si autolimita nel sottogenere dei filmetti per famiglie. C’era il potenziale per fare meglio. Molto meglio.

Racconti incantati avrebbe avuto bisogno probabilmente di una regia meno ordinaria, di una messa in scena capace di sfruttare il potenziale immaginifico e, come già ampiamente sottolineato, di una sceneggiatura ben più calibrata. La favola della buonanotte ci lascia per questa volta con un duplice retrogusto amaro. Pazienza per il film, peccato per Sandler. Proveremo a raccontare, prima di addormentarci, la favola di un attore che incontra nuovamente un grande regista. Funzionerà?

Info
Il trailer ufficiale di Racconti incantati.
  • Racconti-incantati-2008-Adam-Shankman-01.jpg
  • Racconti-incantati-2008-Adam-Shankman-02.jpg
  • Racconti-incantati-2008-Adam-Shankman-03.jpg
  • Racconti-incantati-2008-Adam-Shankman-04.jpg
  • Racconti-incantati-2008-Adam-Shankman-05.jpg
  • Racconti-incantati-2008-Adam-Shankman-06.jpg
  • Racconti-incantati-2008-Adam-Shankman-07.jpg
  • Racconti-incantati-2008-Adam-Shankman-08.jpg

Articoli correlati

  • Archivio

    Pixels

    di Cosa fareste se Pac-Man e Donkey Kong attaccassero la Terra? È quello che si chiede Chris Columbus nel suo nuovo film, elogio del nerd che lavora di pancia dimenticando per strada la struttura narrativa.
  • Archivio

    Rock of Ages RecensioneRock of Ages

    di Sincero e accorato omaggio a un’era in cui si collezionavano vinili autografati e non esistevano i raggelanti mp3, Rock of Ages è il musical perfetto per i rocker di ieri e di oggi e garantisce un ruspante intrattenimento.
  • Archivio

    Corsa a Witch Mountain

    di La difficile vita di Jack Bruno, un tassista di Las Vegas, viene ulteriormente complicata dall'incontro con due adolescenti in fuga, Sara e Seth, che un bel giorno saltano improvvisamente dentro al suo taxi...
  • Archivio

    Zohan RecensioneZohan – Tutte le donne vengono al pettine

    di Zohan ha un segreto: nonostante ami il suo Paese, è stanco di combattere e desidera avere l'opportunità di prendersi una pausa dall'esercito per esprimere la sua creatività come parrucchiere...

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento