Wes Craven – Citazione 1

«No Sid! Non dare la colpa al cinema. I film non fanno nascere nuovi pazzi, li fanno solo diventare più creativi».
da Scream di Wes Craven.

______________________

«Una regia affonda le sue radici attraverso il tempo e i sogni. Mi piace immaginare che riposino in una stanza segreta dell’anima. Se ne stanno lì comodamente a maturare come magnifiche forme di formaggio»
[Ingmar Bergman]

«Quando un film è finito, è come la fine di una relazione. E poi qualcuno ti dice: “Beh, adesso ne farai un altro?”, ed è una cosa offensiva, perché è un po’ come chiedere: Quand’è che ti innamorerai di nuovo?»
[John Cassavetes]

«Detesto i film. Quando qualcuno mi chiede se ho visto questa o quell’attrice, io dico: “No, a meno che non sia apparsa in The Great Train Robbery o The Birth of a Nation”. Mi piace fare film ma non è il caso di chiedermi di parlare di arte»
[John Ford]

«La maggior parte degli artisti sono attratti da ciò che è tabù. Se sei un artista serio non può accettare i tabù, qualcosa che non puoi guardare, che non puoi pensare, che non puoi toccare»
[David Cronenberg]

«Non c’è nessun film. Il cinema è morto. Non ci possono più essere film. Passiamo, se lo volete, al dibattito»
[Guy Debord, Hurlements en faveur de Sade]

«Io sono un contadino; Nagisa Ōshima è un samurai»
[Shōhei Imamura]

«È ora di smetterla di fare film che parlano di politica. È ora di fare film in modo politico»
[Jean-Luc Godard]

«La pubblicità ci mette nell’invidiabile posizione di desiderare auto e vestiti, ma soprattutto possiamo ammazzarci in lavori che odiamo per poterci comprare idiozie che non ci servono affatto…»
[da Fight Club di David Fincher]

______________________

Bibliografia indicativa | Wes Craven

Wes Craven. L’artigianato della paura di Roberto Pugliese, Lindau, 2014.
Wes Craven: The Man and his Nightmares di John Wooley, Turner Pub Co, 2011.
La società degli immortali di Wes Craven, Piemme, 2000.
Incubo di Wes Craven, Piemme, 2003.

______________________

Filmografia indicativa | Regia

L’ultima casa a sinistra (The Last House on the Left), 1972
La cugina del prete (The Fireworks Woman), 1975
Le colline hanno gli occhi (The Hills Have Eyes) 1977
Nightmare – Dal profondo della notte (A Nightmare on Elm Street), 1984
Le colline hanno gli occhi II (The Hills Have Eyes Part II), 1985
Dovevi essere morta (Deadly Friend), 1986
Il serpente e l’arcobaleno (The Serpent and the Rainbow), 1988
La casa nera (The People Under the Stairs), 1991
Nightmare – Nuovo incubo (New Nightmare), 1994
Scream (Scream), 1996
Scream 2 (Scream 2), 1997
Scream 3 (Scream 3), 2000
Scream 4 (Scream 4), 2011
Info
Wes Craven su Imdb.
La pagina wikipedia dedicata a Wes Craven.
Il trailer italiano di Scream.
  • wes-craven-citazione-scream-01.jpg
  • wes-craven-citazione-scream-02.jpg
  • wes-craven-citazione-scream-03.jpg
  • wes-craven-citazione-scream-04.jpg
  • wes-craven-citazione-scream-05.jpg

Articoli correlati

  • Mille Occhi 2017

    La cugina del prete RecensioneLa cugina del prete

    di Presentata ai Mille Occhi la versione italiana del film hard di Wes Craven The Fireworks Woman, che da noi era uscito con il titolo La cugina del prete. Un prodotto tipico della Golden Age of Porn.
  • Cult

    Scream RecensioneScream

    di Scream torna in sala al Fantafestival di Roma in occasione dei venti anni dalla sua produzione, e a poco meno di un anno di distanza dalla morte di Wes Craven.
  • Blu-ray

    Scream 4

    di In blu-ray con Mondo Entertainment il quarto capitolo della saga di Wes Craven (e Kevin Williamson). Scream 4 è un "nuovo inizio", sagace e crudele, in grado di spaventare e divertire, con un occhio sempre rivolto al contesto socio-culturale a stelle e strisce.
  • Archivio

    Scream 4

    di Il quarto capitolo della saga dedicata agli omicidi della cittadina di Woodsboro. Tornano a lavorare insieme Wes Craven e Kevin Williamson, confezionando un divertissement horror di gran classe, elegante e cinicamente disilluso. Un gioiello.
  • Cult

    Nightmare RecensioneNightmare – Dal profondo della notte

    di Il capostipite della saga Nightmare, diretto da Wes Craven e punto di svolta nelle dinamiche visionarie dell'horror anni Ottanta.
  • In sala

    Slender Man RecensioneSlender Man

    di Al di là delle idee saccheggiate da altri film (da Nightmare a The Ring), Slender Man offre così pochi appigli alle facoltà cognitive dello spettatore, da salvarsi solo come lungo videoclip dark.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento