Uscite in sala 05 ottobre 2017

Uscite in sala 05 ottobre 2017

Nella settimana stradominata da Blade Runner 2049, attesissimo sequel diretto da Denis Villeneuve, esce anche Ammore e malavita, la nuova incursione nel film musicale (e napoletano) dei fratelli Manetti; senza dimenticare Robin Campillo e il suo 120 battiti al minuto, che ha risvegliato i sordidi umori omofobi di parte della popolazione italiana…

 

BLADE RUNNER 2049
di Denis Villeneuve

Sequenze genetiche e binarie, immagini digitali e luoghi reali. Passato e futuro. Sogni, ricordi, memoria individuale e collettiva. Padri e figli. Madri e figli. Creatori e creature, servili e ribelli, consapevoli e inconsapevoli. Questo è molto altro è Blade Runner 2049, cinema replicante che non cerca di clonare, ma che ripercorrere filologicamente le strade già meravigliosamente battute da Scott nel 1982 e che aggiorna, espandendolo, questo universo immaginifico e futuribile. Trentacinque anni dopo, lo scenario fantascientifico dickiano è ancora pulsante, fertile, abbacinante, imponente. Uno dei film più “importanti” dell’anno, senza dubbio alcuno.

Dopo una serie di violente rivolte avvenute nel 2020, i replicanti prodotti dalla Tyrell sono stati messi al bando. Nello stesso anno, un grande black out che ha distrutto quasi completamente ogni dato digitale del pianeta, e gravi cambiamenti climatici hanno dato il via a una stagione di carestie, cui si è sopravvissuti solo grazie alle colture sintetiche della Wallace, una società con a capo il misterioso Neander Wallace che – grazie a quei profitti – ha poi ha acquisito anche le tecnologie della Tyrell, sviluppando così una nuova serie di replicanti completamente ubbidienti all’uomo e dalla longevità indefinita. Nel 2049 a Los Angeles regna quindi un ordine apparente: o almeno fino quando l’Agente K, uno dei Blade Runner incaricati di ritirare i vecchi modelli che ancora vivono in clandestinità, fa una strana scoperta nel corso di una missione, dissotterrando così un segreto rimasto tale per anni, la cui rivelazione potrebbe rivelarsi un evento catastrofico. [sinossi]

 

AMMORE E MALAVITA
di Manetti Bros.

Evviva il cinema dei fratelli Manetti! Dopo l’esaltante Song’e Napule, che divenne in breve tempo un oggetto di culto, eccoli di nuovo in pista per raccontare, sempre nei ritmi del neomelodico napoletano, una storia di tradimenti, amori decennali, sosia e criminalità. Meritatamente in concorso alla Mostra di Venezia, Ammore e malavita è la conferma del talento del duo di registi romani.

Napoli. Ciro è un temuto killer. Insieme a Rosario è una delle due “tigri” al servizio di don Vincenzo, “o’ re do pesce”, e della sua astuta moglie, donna Maria. Fatima è una sognatrice, una giovane infermiera. Due mondi in apparenza così distanti, ma destinati a incontrarsi, di nuovo. Una notte Fatima si trova nel posto sbagliato nel momento sbagliato. A Ciro viene dato l’incarico di sbarazzarsi di quella ragazza che ha visto troppo. Ma le cose non vanno come previsto. I due si trovano faccia a faccia, si riconoscono e riscoprono, l’uno nell’altra, l’amore mai dimenticato della loro adolescenza. Per Ciro c’è una sola soluzione: tradire don Vincenzo e donna Maria e uccidere chi li vuole uccidere. Nessuno può fermare l’amore. Inizia così una lotta senza quartiere tra gli splendidi scenari dei vicoli di Napoli e il mare del golfo. Tra musica e azione, amore e pallottole… [sinossi]

 

120 BATTITI AL MINUTO
di Robin Campillo

Giustamente la Teodora ha puntato l’accento, nel promuovere il film di Campillo, sullo stato retrogrado in cui ancora vive l’italiano medio il rapporto con l’omosessualità: da qui, più che dai riferimenti all’aids, deriva con ogni probabilità anche il delirante divieto ai minori di 14 anni (che, se Teodora presenterà appello al ministero, verrà sicuramente rimosso) su cui si è tanto discusso in questi giorni. Discussioni che hanno avuto il merito di spostare l’attenzione sul valore intrinseco dell’opera, già a Cannes e serio candidato alla corsa all’Oscar per il film straniero: valore su cui ci sarebbe invece da dibattere a lungo. L’impressione è che 120 battiti al minuto resterà nella memoria per tutto, tranne che per le immagini in movimento che lo compongono…

Primi anni ’90. Con l’AIDS che ha già mietuto molte vittime nel corso di quasi dieci anni, gli attivisti d’Act Up-Paris moltiplicano le azioni per lottare contro l’indifferenza generale. Nuovo arrivato nel gruppo, Nathan è sconvolto dal radicalismo di Sean, che consuma le sue ultime forze nella lotta… [sinossi]

 

RENEGADES – COMMANDO D’ASSALTO
di Steven Quale

Nulla di nuovo sotto il sole, nell’action di Steven Quale, ma neanche nulla di cui lamentarsi particolarmente. Destinato a lasciare la retina senza imprimere alcunché, Renegades è un filmino a suo modo onesto, privo di velleità e inoffensivo, ma guardabile. Se ne può fare a meno, ovviamente, ma si è visto di molto peggio.

1995: un team di Navy Seals, in missione a Sarajevo, viene a sapere di un tesoro di inestimabile valore risalente all’occupazione nazista, nascosto sul fondo di un lago locale. I cinque membri della squadra decidono di recuperare il carico per donarlo alla popolazione locale, ma dovranno scontrarsi coi nemici serbi presenti sul posto… [sinossi]

 

Questa settimana escono anche Come ti ammazzo il bodyguard (2017) di Patrick Hughes, Black Sabbath – The End of the End (2017) di Dick Carruthers, Ferrari 312B (2017) di Andrea Marini. Buona visione!

Info
Il sito ufficiale di Blade Runner 2049.

Articoli correlati

  • Notizie

    Uscite in sala 28 settembre 2017

    Tra il 27 settembre e il 2 ottobre usciranno in sala 16 film. Un numero spropositato e insensato, che vedrà mandare al macello la stragrande maggioranza dei titoli. Tra questi val la pena ricordare il discusso Aronofsky, la nuova commedia con Richard Gere e due titoli italiani: L'intrusa e Il contagio.
  • Notizie

    Uscite in sala 21 settembre 2017

    In sala arrivano il candidato bulgaro all'Oscar per il miglior film straniero, il bel L'equilibrio di Vincenzo Marra, i nuovi film di Sofia Coppola e Luc Besson, e anche la seconda avventura dei Kingsman; chi vincerà la sfida al botteghino?
  • Notizie

    Uscite in sala 14 settembre 2017

    Settimana all'insegna dell'animazione con Cars 3, Gatta Cenerentola e (per due giorni) anche In questo angolo di mondo di Sunao Katabuchi, dal respiro "ghibliano". Da non sottovalutare Barry Seal di Doug Liman...
  • Notizie

    Uscite in sala 31 agosto 2017

    Con l'apertura della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia riapre ufficialmente la stagione cinematografica, e riparte dunque il settimanale appuntamento con le uscite in sala. Dunkirk, Safari, A Ciambra e un certo David Lynch con il suo Eraserhead...
  • Notizie

    Uscite in sala 12 ottobre 2017

    Il titolo principale della settimana è senza dubbio Dove non ho mai abitato, nuovo lungometraggio di Paolo Franchi; escono però anche Nico, 1988 di Susanna Nicchiarelli, già premiato alla Mostra di Venezia, e il deludente thriller di Tomas Alfredson L'uomo di neve, tratto da Jo Nesbø.
  • Notizie

    Uscite in sala 19 ottobre 2017

    La settimana in cui spopola It, il primo dei due capitoli che Andrés Muschietti ha tratto dal capolavoro di Stephen King, escono soprattutto Nemesi di Walter Hill e, a partire da martedì prossimo e solo per un paio di giorni, La forma della voce di Naoko Yamada. Poi sono da annoverare altri 11 titoli...

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento