Uscite in sala 12 ottobre 2017

Uscite in sala 12 ottobre 2017

Il titolo principale della settimana è senza dubbio Dove non ho mai abitato, nuovo lungometraggio di Paolo Franchi; escono però anche Nico, 1988 di Susanna Nicchiarelli, già premiato alla Mostra di Venezia, e il deludente thriller di Tomas Alfredson L’uomo di neve, tratto dal best-seller letterario del norvegese Jo Nesbø.

 

DOVE NON HO MAI ABITATO
di Paolo Franchi

Uno degli sport preferiti da una certa parte della critica italiana degli ultimi anni è dileggiare l’opera di Paolo Franchi, fischiato apertamente a Venezia con Nessuna qualità agli eroi e a Roma insultato oltre ogni dire (e oltre qualsiasi limite del lecito) per E la chiamano estate. Forse anche in memoria di quei tristi scenari Franchi ha deciso di non portare a nessun festival Dove non ho mai abitato, il suo quarto lungometraggio. Peccato, perché sarebbe stato interessante vedere quali livelli avrebbe raggiunto lo scontro: Dove non ho mai abitato è infatti non solo il miglior film del suo autore, ma anche uno dei titoli più esaltanti della stagione cinematografica italiana, melodramma borghese diretto con cura e denso, stratificato, costruito su un personaggio, la Francesca splendidamente resa da Emmanuelle Devos, scritto con profonda intelligenza. Notevole.

Francesca, cinquant’anni, è l’unica figlia di Manfredi, famoso architetto che abita a Torino e che lei va a trovare solo in rare occasioni. Francesca vive infatti a Parigi con la figlia adolescente e con il marito Benoît, un finanziere sulla sessantina. In seguito a un infortunio domestico, Manfredi, chiede alla figlia di restare al suo fianco e di fare le sue veci nel progetto di una villa su un lago per una giovane coppia. Francesca si ritroverà così a collaborare con il ‘delfino’ del padre, Massimo, un cinquantenne che ha basato tutta la sua vita sulla sua carriera di architetto, tanto che il legame con la sua compagna, Sandra, prevede che entrambi mantengano i propri spazi. Dopo un primo approccio difficile, tra Massimo e Francesca nasce una grande sintonia professionale e un sentimento che li porterà, forse per la prima volta, a confrontarsi veramente con se stessi. [sinossi]

 

NICO, 1988
di Susanna Nicchiarelli

A Venezia Nico, 1988 ha perfino vinto la sezione Orizzonti. Un po’ troppo, con ogni probabilità, per un film interessante quanto asfittico, destinato a rimanere per davvero troppo poco tempo impressionato nella retina. Da lodare è davvero solo la performance della danese Trine Dyrholm: ma il carisma e il fascino di Christa Päffgen in arte Nico erano di un altro livello. Inaccessibile a questo film.

Ambientato tra Parigi, Praga, Norimberga, Manchester, nella campagna polacca e il litorale romano, Nico, 1988 è un road-movie dedicato agli ultimi anni di Christa Päffgen, in arte Nico… [sinossi]

 

L’UOMO DI NEVE
di Tomas Alfredson

Che gran delusione L’uomo di neve! Atteso dai fan di Jo Nesbø, l’autore norvegese del romanzo diventato un best-seller mondiale, il film doveva anche confermare una volta per tutte il talento di Tomas Alfredson, apparso rilucente in Lasciami entrare e Tinker, Tailor, Soldier, Spy (da noi intitolato La talpa); invece dopo un incipit anche promettente il film si affloscia completamente, al punto da non distinguersi dalle produzioni televisive di medio cabotaggio. Una vera e propria débâcle…

Nella città di Oslo quando i primi fiocchi cadono, alcune donne spariscono nel nulla e misteriosi pupazzi di neve compaiono a sorvegliare le strade. L’uomo di neve segue le indagini del detective Harry Hole, a capo di una squadra speciale della polizia di Oslo incaricata di investigare su una serie di omicidi locali. Dopo l’ennesima sparizione, avvenuta durante la prima nevicata dell’anno, Hole scopre interessanti collegamenti con alcuni casi irrisolti vecchi di vent’anni: la cornice invernale, la vittima designata, il pupazzo di neve sulla scena del crimine, tutti elementi che richiamano i metodi di un elusivo serial killer. Con l’aiuto di una giovane e brillante recluta, il poliziotto dovrà unire i puntini per svelare il disegno nascosto dietro le frequenti sparizioni, prima che la neve torni a imbiancare le strade e cancelli ogni traccia dell’assassino. [sinossi]

 

40 SONO I NUOVI 20
di Hallie Meyers-Shyer

Si lascia dimenticare in fretta anche l’esordio della figlia di Nancy Meyers, la regina delle rom-com, e Charles Shyer, sceneggiatore di Soldato Julia agli ordini di Howard Zieff e regista tra gli altri di Baby Boom: eppure qualcosa tra le righe di questa commedia prevedibile e un po’ sciattona si riesce a rintracciare. A cercare bene, eh…

Alice è la figlia di un regista degli anni ’70 deceduto da tempo e si è appena separata dal marito. Con le due figlie si è trasferita da New York a Los Angeles, nella casa dove è cresciuta, tra i cimeli del padre. La sera del suo quarantesimo compleanno incontra un ragazzo molto più giovane di lei, aspirante regista, che le farà riscoprire cose ormai dimenticate: l’innamoramento, le feste, l’amore per il cinema… e la libertà che non provava da tempo. La situazione si complica quando all’improvviso il suo ex marito decide di fare marcia indietro e le chiede di tornare insieme. [sinossi]

 

Questa settimana escono anche L’altra metà della storia (2017) di Ritesh Batra, Nove lune e mezza (2017) di Michela Andreozzi, Il palazzo del viceré (2017) di Gurinder Chadha, Made in China napoletano (2017) di Simone Schettino, Lego Ninjago – Il film (2017) di Charlie Bean, Paul Fisher, Bob Logan; lunedì 16 infine uscirà come evento Nexo Digital Loving Vincent (2017) di Dorota Kobiela e Hugh Welchman. Buona visione!

Info
Il sito ufficiale in italiano de L’uomo di neve.

Articoli correlati

  • Notizie

    Uscite in sala 05 ottobre 2017

    Nella settimana stradominata da Blade Runner 2049 esce anche Ammore e malavita, la nuova incursione nel film musicale dei fratelli Manetti; senza dimenticare Robin Campillo e il suo 120 battiti al minuto, che ha risvegliato i sordidi umori omofobi di parte della popolazione italiana...
  • Notizie

    Uscite in sala 28 settembre 2017

    Tra il 27 settembre e il 2 ottobre usciranno in sala 16 film. Un numero spropositato e insensato, che vedrà mandare al macello la stragrande maggioranza dei titoli. Tra questi val la pena ricordare il discusso Aronofsky, la nuova commedia con Richard Gere e due titoli italiani: L'intrusa e Il contagio.
  • Notizie

    Uscite in sala 21 settembre 2017

    In sala arrivano il candidato bulgaro all'Oscar per il miglior film straniero, il bel L'equilibrio di Vincenzo Marra, i nuovi film di Sofia Coppola e Luc Besson, e anche la seconda avventura dei Kingsman; chi vincerà la sfida al botteghino?
  • Notizie

    Uscite in sala 14 settembre 2017

    Settimana all'insegna dell'animazione con Cars 3, Gatta Cenerentola e (per due giorni) anche In questo angolo di mondo di Sunao Katabuchi, dal respiro "ghibliano". Da non sottovalutare Barry Seal di Doug Liman...
  • Notizie

    Uscite in sala 19 ottobre 2017

    La settimana in cui spopola It, il primo dei due capitoli che Andrés Muschietti ha tratto dal capolavoro di Stephen King, escono soprattutto Nemesi di Walter Hill e, a partire da martedì prossimo e solo per un paio di giorni, La forma della voce di Naoko Yamada. Poi sono da annoverare altri 11 titoli...

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento